Licenziamento e onere di repêchage

GPN_licenziamento

La Corte di Cassazione, sez. lav., ord. 10 luglio 2024 n. 18904, è intervenuta sull’importante tema dell’ onere della prova in materia di repêchage a carico del datore di lavoro.

Secondo la Suprema Corte sul lavoratore non grava alcun onere, neppure di semplice allegazione, mentre il datore di lavoro deve fornire la prova della mancanza di soluzioni alternative al licenziamento, anche tramite l’ adibizione del dipendente a mansioni inferiori. In sostanza il datore deve provare che al momento del licenziamento non esiste nessun altro ruolo lavorativo idoneo per ricollocare il lavoratore, tenuto conto della organizzazione aziendale esistente all’epoca del licenziamento.

I riflessi di questo orientamento in tema di struttura normativa della fattispecie di licenziamento per giustificato motivo oggettivo (GMO) sono molto rilevanti: secondo la Corte il ripescaggio del licenziando è un elemento strutturale del GMO e non un onere esterno ed ulteriore. Di conseguenza se un posto di lavoro alternativo è effettivamente esistente, non può in alcun modo dirsi che il licenziamento è giustificato sotto il profilo oggettivo (attività produttiva, organizzazione del lavoro e regolare funzionamento di essa: art 3, legge n. 604/1966).

Difatti a fronte dell’esistenza di mansioni inferiori li datore di lavoro, prima di intimare li licenziamento, deve offrire la mansione alternativa (anche inferiore) al lavoratore, prospettandone il demansionamento. Ciò in attuazione dei principi di correttezza e buona fede, che si confermano clausole generali essenzialmente volte ad integrare gli obblighi del datore di lavoro, il quale potrà recedere dal rapporto solo ove la soluzione alternativa non venga accettata dal lavoratore.

 

A cura del Prof. Avv. Adalberto Perulli

 

GPN Labour

Siamo specializzati nel diritto del lavoro e nella previdenza. La nostra missione è affiancare e portare valore alle imprese attraverso una conoscenza approfondita e un’interpretazione delle norme nazionali ed europee.

Grazie alla sinergia e alle competenze multidisciplinari dei nostri professionisti, copriamo ogni ambito della giurisdizione del lavoro per affiancare e dare valore alle imprese, offrendo soluzioni innovative e un supporto completo.

Scopri come possiamo supportare la tua azienda: CLICCA QUI